Cerca
  • Francesca

TBR pile - Dicembre 2018

Buongiorno Lettori! Oggi nuovo post della serie "old but gold" insomma: una tbr pile in cui vi parlerò dei libri che intendo leggere durante il mese e che mi servirà per tenere sotto controllo i progressi con letture, dal momento che presto potrei ritrovarmi in una puntata di sepolti in casa! Ma bando alle ciance e partiamo subito con la lista dei libri che intendo approcciare questo mese. Durante i mesi scorsi ho comprato diversi libri che non vedo l'ora di leggere e dunque non potevo non inserirli nella pila delle prossime letture.



Partiamo con la prima lettura che voglio affrontare questo mese. Ebbene si - avete compreso bene - questo mese voglio un ritorno alle origini in grande stile. Per la sottoscritta non c'è inverno senza fantasy e non c'è fantasy senza Licia Troisi. Nonostante i tanti anni passati senza che io leggessi più nulla di suo (parliamo dei tempi de Le leggende del Mondo Emerso) oggi ho ritrovato la voglia e il piacere di cominciare nuovamente con le sue storie e vedere dove mi porteranno. A riprova del fatto che sono i libri a scegliere i lettori e non viceversa, avevo comprato Le lame di Myra al mercatino senza sapere bene come me lo fossi ritrovato per le mani e ad oggi ne comprendo il motivo. Da il primo romanzo de la saga del Dominio non mi aspetto grandi cose, solo che riesca a riportarmi indietro con la memoria e riesca a evocarmi la sensazione di benessere che provavo quando leggevo la Troisi a sedici anni.


Altro libro che vorrei approcciare questo mese è Vita da libraio di Shaun Bythell, romanzo che peraltro avevo comprato - sempre non sapendo bene come - insieme con quello della Troisi. Questo libro, che più che una storia narra la vera vita di Shaun come libraio in un borgo sperduto in mezzo alla Scozia, sembra essere il giusto mix tra ironia e malinconia per essere letto sotto le feste.


Se prima ho detto che non è inverno senza la Troisi, adesso dico che non é Dicembre senza Joe Hill a farmi compagnia quando la casa si riempe di parenti noiosi. A questo giro mi terrà compagnia la prima parte della sua ultima fatica: The Fireman. Onestamente non vedo l'ora. E' Joe Hill, c'è altro da aggiungere?


Infine l'ultimo romanzo che vorrei approcciare è Dentro l'acqua della Hawkins, la stessa autrice de La ragazza del treno, romanzo che avevo letto e tutto sommato apprezzato nello stesso periodo lo scorso anno. Da questo libro, che leggerò insieme a Sara Booklover (qui il suo canale you Tube) mi aspetto una storia mistery che affonda le sue radici nel passato.


E questo è tutto cari Lettori. Fatemi sapere cosa ne pensate delle mie scelte e sopratutto quali saranno i romanzi che vi terranno compagnia durante questo ultimo mese del 2018.

6 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti