Cerca
  • Francesca

TBR autunno

Buongiorno Lettori, oggi nuovo post organizzativo con cui voglio condividere con voi le mie scelte di letture per questo autunno che, per chi non lo sapesse, è la mia stagione preferita!

Chi non sente già odore di mele speziate con la cannella e zucca al forno? Chi non ama le castagne sul fuoco mentre fuori le foglie ingialliscono e si staccano dai rami dondolandosi ai primi venti che -finalmente- si rinfrescano? 

In ogni caso io sono già in mood autunnale dall'inizio di settembre e dunque non vedevo davvero l'ora di considividere con voi le mie scelte di letture. Ovviamente - neanche da dire - la lista è passabile  (anzi passibilissima!) di cambiamenti ma almeno per adesso ecco i libri che sono sicura voglio leggere.



Raccolto di sangue di Sharon Bolton sarà il terzo romanzo  dell' autrice che leggo e devo dire che fino ad adesso non ho mai avuto modo di lamentarmene: lirici, atmosferici e ben scritti. Raccolto di sangue non sembra essere diverso dalla precedente produzione dell'autrice. Da questo libro mi aspetto una lettura cupa, a tratti gotica, sicuramente molto atmosferica e naturalmanete ben scritta. Sono abbastanza confidente di riuscire a trovare tutte queste caratteristiche.


L'apparenza delle cose di Elizabeth Strout, raccomandato niente di meno che da Stephen King, sembra essere anche in questo caso una lettura molto atmosferica che seppur ambientata in inverno; avendo una componente che pare essere sovrannaturale però può benissimo adattarsi a una lettura autunnale, magari verso fine stagione, e dunque anche in questo caso sono piuttosto impaziente di iniziare la lettura. Da questa romanzo mi aspetto una storia articolata e ben strutturata con personaggi ben descritti e delineati; un retrogusto drammatico e da catastrofe annunciata, insomma.


Esiste forse un titolo migliore da leggere durante l'autunno che Le notti di salem di Stephen King? Onestamente non credo nemmeno che questo romanzo abbia bisogno di presentazioni. E' di King, parla di vampiri: non aggiungo altro.


Nostalgia del sangue di Dario Correnti Finalmente, finalmente, finalmente! Ho tenuto da parte questo romanzo da quando è uscito in primavera e davvero non vedo l'ora di leggerlo. Ambientato in Italia, nella bassa padovana, a tema serial killer: c'è bisogno che io aggiunga altro?!


E dato che prevedo di leggere King mi è sembrato giusto aggiungere anche il figlio, Joe Hill con il suo ultimo lavoro: L'uomo del fuoco che qui in Italia è arrivato - ahimè- splittato in due  volumi. Non so cosa mi faccia associare questo romanzo con l'autunno ma la mole e l'argomento piuttosto cupo penso che siano perfetti per una griga giornata autunnale, magari accompagnando il tutto con una tazza di cioccolata calda.


La quarta scimmia di J.D. Baker pare essere un thriller davvero originale e che è stato ben apprezzato in patria. L'incipit parte- niente di meno che con la morte del killer..spiazzante eh?! Per questo romanzo ho grandi aspettative, mi aspetto una lettura che sappia inchiodarmi alla sedia e che mi lascia andare solo a lettura terminata.


Infine, ultimo ma non ultimo La sostanza del male di Luca D'Andrea, che già avrei dovuto leggere in qualche TBR passata, ma che ho bucato. Un romanzo che pare essere davvero bello con una vicenda cupa, articolata e decisamente perfetta per essere letta nei mesi più freddi dell'anno.


E questo è tutti cari Lettori. Queste sono le letture che intendo fare in questo inverno! E voi? cosa ne pensate delle mie scelte? E quali sono le vostre invece?

12 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti