Cerca
  • Francesca

Book Haul - Maggio 2018-SalTo18 edition

Buongiorno Lettori!

Come state? Oggi sono qui a scrivervi perché Maggio è ormai agli sgoccioli (o è già terminato, dipende da quando deciderò di pubblicare questo post) e dunque come ogni fine mese sono qui per mostrarvi, non senza orgoglio, i miei disastr..ehm i miei acquisti librosi e le new entries nella mia libreria, che questo mese grazie al contributo del moroso si è arricchita di un nuovo elemento! D'altro canto si sà, la lettura è anche questione di spazio e dunque un libreria in più non si rifiuta mai..Ma bando alle ciance ecco su cosa ho messo le manine questo mese.


Come dicevo nell'haul del mese scorso, questo mese mi sono data alla pazza gioia avendo avuto modo di partecipare al Salone del Libro di Torino. Chi mi segue su Instagram lo sa già, ma questi sono tutti i libri su cui ho messo mano durante i due giorni che mi sono regalata al Salone. Questa volta, a differenza di altre edizioni, ho voluto spaziare, concedendo l'opportunità non solo alla narrativa ma anche alla saggistica.

Partendo proprio da quest'ultima ho fatto più che volentieri fatto un salto allo stand della Xenia prendendo due titoli in edizione tascabile di Massimo Centini: I celti e Criminologia - Comportamenti criminali e tecniche di indagine - e sperando di trovare il tempo di leggerli il più presto possibile! Sono troppo a digiuno di saggi...purtroppo! Ho poi terminato il giro lato saggistica allo stand della Keltia Editrice, dove ho preso due libri di Rossella Camerlingo: Leggende di Scozia degli spiriti delle acque e Viaggio in Scozia...ragazzi, questo stand e le sue pubblicazioni..credevo di essere finita in paradiso! Se ancora non conoscete la Keltia Editrice vi consiglio caldamente di sbirciare il suo catalogo perché non ve ne pentirete.

Per la sezione narrativa sono approdata inizialmente allo stand del La Corte Editore dove mi sono lasciata tentare abbondantemente da Corpus di Rory Clements e Block 46 di Johana Gustawsson che dovrebbero essere due thriller storici insieme da La città delle streghe di Luca Burgio, che ho avuto anche il piacere di incontrare. Finalmente ho poi messo le manine su Il buio dentro di Lanzetta che oltre a conoscere ha anche autografato la mia copia *me felice*.

La seconda tappa è stato poi lo stand di Leone Editore dove - finalmente!!- ho preso Ossa di Luise Welsh, un tartan noir che puntavo boh, probabilmente dalla preistoria!!

E infine, girovagando tra gli stand più piccolini e di nicchia, con gli ultimi soldini che mi avanzavano, ho preso SICE - Le bambole non hanno diritti di Fernando Santini allo stand della Darkzone editore, un thriller italiano che mi è stato presentato dall'autore stesso e che mi ha convinto per le sue premesse più che originali.



Ma poi, vuoi non prendere due libri due anche in libreria?! Così approfittando di alcuni sconti ho preso La voce dei morti di Simon Beckett di cui ora possiedo tutta la serie, Il ciclo delle stagioni di John Connolly a cui voglio provare a dare ancora una possibilità e Segreti sepolti di Barclay che dopo aver letto in digitale (e avervene parlato lo scorso mese) ho voluto prendere anche in cartaceo. Insieme a questi volumi mi hanno regalato una copia di Figlie del mare di Mary Lynn Bracht, uno storico che sembra essere molto interessante e focalizzato su un argomento storico di nicchia ma estremamente importante.

Infine, durante l'incontro con l'autrice che si è tenuto all'inizio del mese, ho preso Osservatore Oscuro di Barbara Baraldi, secondo volume della serie dedicata all'ispettore Aurora Scalviati che non vedo l'ora di leggere!

Ultimo ma non ultimo mi sono concessa da Comprovendolibri un'edizione di Ivanohe di Scott che volevo da tantissimo.


E con questo è tutto, lettori. Fatemi sapere cosa ne pensate dei miei acquisti, se ne avete letto qualcuno o se qualche libro vi ispira particolarmente, ma più di tutto fatemi sapere quali sono state le vostre news entries!

26 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti